IL PROGETTO

Il calendario dell’Avvento che promuove la sostenibilità in Ticino

Socialità, solidarietà, ambiente, commercio equo, economia responsabile, lotta agli sprechi, turismo sostenibile, risparmio energetico, educazione ambientale, ...

Nel periodo dell'Avvento, ogni giorno per 24 giorni, si possono scoprire vari aspetti dello sviluppo sostenibile in Ticino, oltre a consigli di lettura e idee regalo.


1 - In fattoria, si acquista sostenibile!

Nella nostra società si acquista sempre più spesso e sempre di più, rincorrendo la logica del prezzo più basso. Acquistare direttamente in fattoria è una scelta responsabile e rivoluzionaria: non avere così tanta scelta e comprare quello che c’è, è già una garanzia di sostenibilità!

Continua

2 - La parità passa dall’ambiente

“Le professioni dell'ambiente” è il nuovo opuscolo che illustra i diversi percorsi formativi e le possibilità di lavoro nel settore ambientale: un'utilissima guida per non perdersi nella giungla della scelta formativa e professionale.

Continua

3 - Il futuro non conosce ostacoli

Una società inclusiva ha bisogno di tutti. Affinché diventi realtà, occorre promuovere in modo mirato la partecipazione delle persone con disabilità, “allora, oggi, in futuro”.
Casa Vallemaggia, gestita da Pro Infirmis, da oltre 15 anni scardina, oltre a barriere e timori, anche i confini, per aprirsi a sentieri esplorativi… verso un futuro che non conosce ostacoli.

Continua

4 - Energia ecologica dall’acqua del sottosuolo

Riscaldare più edifici con un solo impianto e farlo sfruttando l’acqua del sottosuolo? È possibile ed ecologico!
A Bellinzona esiste un impianto di teleriscaldamento (ovvero un unico impianto che riscalda un gruppo di edifici) che sfrutta questo principio.

Continua

5 - Volontariato, un impegno che vale sempre

Da 35 anni, ogni 5 dicembre si celebra la Giornata internazionale del volontariato: lo slogan per la giornata 2020 è Together We Can Through Volunteering (Insieme possiamo con il volontariato), e quest’anno, forse più che mai, il volontariato e la solidarietà di vicinato hanno avuto un ruolo cruciale per far fronte all’emergenza Covid-19.

Continua

6 - Mi muovo sostenibile!

La mobilità sostenibile è un tema importante che trova sempre più spazio sul nostro territorio. È salutare, fa bene all’ambiente e può essere anche economica e divertente. Il gruppo Energia ABM (Agno, Bioggio e Manno) - tra le varie attività di tutela dell’ambiente - è attivo nella promozione della mobilità sostenibile tramite la campagna 2piedi X 2ruote.

Continua

7 - Cooperanti per un mondo più giusto

Da 50 anni con Inter-Agire partono dalla Svizzera italiana cooperanti che si impegnano a lungo termine per migliorare le condizioni di vita delle popolazioni svantaggiate del Sud del mondo. Nata come Solidarietà Terzo Mondo, diventata poi Inter-Agire, oggi l’associazione opera sotto il cappello di Comundo.

Continua

8 - Una marcia in più

In questi mesi abbiamo imparato che la tecnologia è diventata parte integrante della nostra realtà quotidiana: ha permesso a molte persone di continuare a lavorare, a studiare, a mantenere le relazioni vicine e lontane. L’alfabetizzazione digitale può darci una marcia in più, perché la rivoluzione digitale è già qui!

Continua

9 - TuttoGreen: storie e consigli per un Ticino sostenibile

Promuovere le filiere agroalimentari e i prodotti a chilometro zero, sostenere un’economia circolare che incentivi il riciclo e rifugga l’«usa e getta», ridurre le emissioni attraverso un maggiore utilizzo di risorse sostenibili, fermare il cambiamento climatico e limitare i rischi ambientali e paesaggistici, difendere la salute globale...

Continua

10 - L’agroecologia batte la crisi

La pandemia da coronavirus ha colpito molte famiglie nel Sud del mondo rendendo le condizioni di povertà ancora più difficili da sostenere. Nonostante ciò, paesi come il Kenya sono riusciti a mantenere l’autosufficienza alimentare ed economica grazie alla pratica dell’agroecologia, che ha portato numerosi vantaggi alle comunità aiutando le popolazioni a superare la crisi pandemica.

Continua

11 - Valorizziamo i nostri rifiuti

Come gestire in maniera consapevole i nostri rifiuti? Il primo fondamentale aspetto è evitare l’eccessiva produzione degli scarti, come pure riutilizzare i diversi materiali recuperabili prolungando la loro esistenza. Infine - ma non per importanza – vi è la valorizzazione dei rifiuti, sia come materia prima riciclabile sia come recupero energetico.

Continua

12 - Tutti siamo diversi

Visitare un’esposizione… seguire un’attività creativa… assistere a uno spettacolo o ascoltare un concerto: il centro culturale LAC Lugano Arte e Cultura è attento alle esigenze specifiche di ogni persona o gruppo che abbia piacere di avvicinarsi all’arte.

Continua

13 - W la Biodiversità forestale

In Svizzera ci sono oltre 120 differenti tipi di boschi che ospitano circa 30'000 specie animali, vegetali e fungine. Chi meglio di un bosco può quindi rappresentare la Biodiversità nel vero significato del termine “diversità della vita”?

Continua

14 - C’è più gusto a essere buoni

Aiutare - sostenere - affiancare: sono i valori delle Botteghe del Mondo nei confronti dei propri partner. Negli ultimi 25 anni il cioccolato "fair" veniva fabbricato a partire dal cacao equo acquistato in America latina (Bolivia) e poi elaborato in Svizzera. Adesso si è invece deciso di sostenere l’insediamento della produzione anche a livello locale, in questo caso a Suhum, nel Ghana: vi presentiamo la nuova fabbrica di cioccolato di Fairafric!

Continua

15 - Non lasciamo indietro nessuno!

Nel 2015 le Nazioni Unite hanno sottoscritto l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. Approvandola, i 193 paesi firmatari - tra cui la Svizzera - si sono impegnati a raggiungere entro il 2030 i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile. FOSIT incoraggia le proprie ONG membri a far sì che questi obiettivi rappresentino una linea guida nella realizzazione dei loro progetti di cooperazione allo sviluppo.

Continua

16 - Sotto l’albero un pacchetto… ambientale!

A Natale fatevi un regalo “sostenibile” e iniziate l’anno nuovo con un buon proposito, ad esempio acquistando una bici o un veicolo elettrico, un abbonamento per il trasporto pubblico, una termopompa per la casa…

Continua

17 - Per una Cultura Inclusiva in Ticino

Per favorire la partecipazione delle persone con disabilità alla vita sociale e culturale nel nostro Cantone e sviluppare un’offerta culturale maggiormente inclusiva, il progetto mira a creare una rete organizzata in gruppi di lavoro e composta da persone con diverse tipologie di disabilità, attori culturali ed esponenti del mondo sociale.

Continua

18 - Più festa non significa più spreco

Il Natale e le festività di fine anno sono generalmente caratterizzati da abbondanza di cibo e acquisti, che generano uno straordinario aumento di spazzatura. Tra le molte cose che creano inutilmente rifiuti vi sono i pacchetti regalo, i nastri e i lustrini, tanto belli e luccicanti ma che in un batter d’occhio, una volta spacchettati, slacciati o strappati, diventano inutili e finiscono nella spazzatura: uno spreco di risorse e di denaro!

Continua

19 - Vietato esagerare

In questo periodo di crisi sanitaria in negozi e commerci aumenta l'offerta di disinfettanti, igienizzanti, sanificanti e di altri prodotti legati alle operazioni di pulizia. Ma attenzione: accumulando flaconi e materiali non sempre tuteliamo il nostro benessere poiché, come in ogni ambito, il troppo – oltre a confondere e sovraccaricare – può rivelarsi deleterio. È importante quindi agire con le conoscenze appropriate!

Continua

20 - Soluzioni locali a sfide globali

Non sempre i problemi su larga scala vanno affrontati dall’alto: spesso sono i singoli cittadini a proporre soluzioni a sfide legate all’economia e all’ambiente. È il caso di due recenti iniziative locali, nate in Ticino con l’obbiettivo di rafforzare il senso di comunità e di promuovere la condivisione e l’ecologia: Oggettoteca e Seminterra.

Continua

21 - Per la protezione dei più giovani e dell’ambiente

In Svizzera vengono dispersi quotidianamente 32 metri cubi di mozziconi nell'ambiente, inquinando acqua e suolo ed entrando a far parte della catena alimentare animale - e di conseguenza in quella umana. Attraverso la campagna "La natura non vale una cicca?”, l’Associazione Svizzera Non-fumatori (ASN) sostiene la sensibilizzazione contro l'abbandono di mozziconi nell'ambiente e mira a disincentivare il fumo, in particolar modo nei parchi giochi.

Continua

22 - Multinazionali?
Sì, ma responsabili

Nelle loro attività all’estero alcune imprese con sede in Svizzera violano i diritti umani e ignorano gli standard ambientali internazionali, senza subire sanzione alcuna. Ma se un’impresa non interviene per tempo a correggere le lacune e si verifica un grave danno, essa dovrebbe poter essere ritenuta responsabile in tribunale.

Continua

23 - Stoviglie monouso addio!

Ore contate per le stoviglie monouso: da più parti si sta andando verso la loro messa al bando. Anche il Parlamento ticinese, con una decisione del 22 giugno 2020, ha optato per l’introduzione del divieto di utilizzo di stoviglie di plastica convenzionale monouso (non biodegradabili o riutilizzabili) a partire dal 1° gennaio 2023.

Continua

24 - Sguardi Sostenibili

Continua


Progetto sostenuto dall’Ufficio federale dello sviluppo territoriale

Con il sostegno del Dipartimento del territorio

Dipartimento del territorio