L’analfabeta
Agota Kristof

Undici capitoli per undici episodi della sua vita, dalla bambina che divora i libri in Ungheria alla scrittura dei primi libri in francese. L'infanzia felice, la povertà del dopoguerra, gli anni di solitudine in collegio, la morte di Stalin, la lingua materna e le lingue nemiche (il tedesco, il russo e in un certo senso anche il francese), la fuga in Austria e l'arrivo a Losanna, profuga con un bebè. Quella che Agota Kristof ci racconta nell'Analfabeta è una storia tenera e spiritosa, asciutta, senza una parola di troppo.

» Vedi nel catalogo del Sistema Bibliotecario Ticinese


Per ulteriori informazioni o suggerimenti di lettura:
Biblioteca cantonale di Bellinzona

L’analfabeta

Progetto sostenuto dall’Ufficio federale dello sviluppo territoriale