18

Percorso casa-scuola: tante buone ragioni per andare a piedi

Ogni giorno migliaia di bambini percorrono più volte il tragitto casa-scuola, spesso accompagnati dai genitori: molti di loro sono accompagnati in automobile, altri ancora vanno in scuolabus o a piedi, in monopattino o in bicicletta. La mobilità scolastica motorizzata causa congestioni locali attorno alle sedi scolastiche, aumenta il rischio di incidenti stradali, peggiora la qualità dell’aria che respiriamo e, più in generale, dell’ambiente.

Gli orari con maggiori congestioni locali sono quelli fra le 7.30 e le 9.00 della mattina e fra le 15.30 e le 17.30 del pomeriggio.

Perché?
Sono gli orari di ingresso e uscita dalle scuole e dalle maggior parte dei luoghi di lavoro. La situazione che si viene a creare è paradossale: le paure dei genitori li inducono ad accompagnare i figli in auto rendendoli tra le potenziali maggiori cause di pericolo. Questo fenomeno prende il nome di circolo vizioso.

Quali problemi comporta il circolo vizioso?
Il numero di veicoli che circolano aumenta proprio quando ci sono più bambini in strada, il traffico scorre lento e si rimane spesso intrappolati in colonna, non si trova parcheggio a scuola e si lascia l’auto dove capita, spesso si fanno manovre azzardate e pericolose (retromarce, apertura portiere…), gli automobilisti si innervosiscono, aumenta la probabilità di incidenti (rischio) e l’inquinamento aumenta.

Che succederebbe se il traffico diminuisse?

  • Meno auto sulle strade, meno traffico, meno incidenti, meno stress…
  • Si andrebbe più veloci: a piedi, in bici, in bus…
  • Avremmo più tempo a disposizione.
  • Respireremmo un’aria migliore.
  • Faremmo più movimento.
  • Staremmo meglio e avremmo una qualità di vita migliore!

Meglio a piedi è un progetto interdipartimentale sostenuto dal Consiglio di Stato. Coordinato dal Dipartimento della sanità e della socialità (Servizio di promozione e valutazione sanitaria dell’Ufficio del medico cantonale), il progetto è condotto in collaborazione tra Dipartimento del territorio (Sezione della mobilità e Sezione dello sviluppo territoriale), Dipartimento delle istituzioni (Progetto Strade sicure e Polizia cantonale) e Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Sezione delle scuole comunali e Sezione dell’insegnamento medio).
I contributi a disposizione dei comuni per la realizzazione di Piani di mobilità scolastica sono garantiti tramite l’Ufficio Fondi Swisslos e Sport-toto.

Quiz: risposte e vincitori!

Ecco i vincitori dei premi giornalieri e le risposte corrette alle domande.

1 Penna in legno satinato realizzata da Dominique Magenta
Chiara Sannitz
1 Libro “L’oro blu del Ticino – Meraviglie e misteri delle nostre acque”
Claudia Decarli Zaccheo
1 Maglietta esclusiva dell’Ufficio Caccia e Pesca
Luca Sanfilippo

Un Piano di mobilità scolastica è:
Un progetto per spostare i docenti da una sede scolastica ad un’altra.
Un Piano per attivare servizi di scuolabus.
>> Un progetto condiviso, condotto da un gruppo di lavoro in cui tutta la comunità prende parte, dalla Direzione della Scuola, ai genitori, agli allievi, alla Polizia, agli operatori specializzati.

Chi finanzia i Piani di mobilità scolastica?
Non esistono contributi.
La scuola.
>> Il Consiglio di Stato, attraverso il Fondo Sport-Toto e i Comuni.

Tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina.
Friedrich Nietzsche
Il circolo vizioso: conseguenze negative della mobilità scolastica motorizzata attorno alle scuole.

Il circolo vizioso: conseguenze negative della mobilità scolastica motorizzata attorno alle scuole.

Il circolo virtuoso: conseguenze positive di una mobilità scolastica sostenibile attorno alle scuole.

Il circolo virtuoso: conseguenze positive di una mobilità scolastica sostenibile attorno alle scuole.

Consiglio di lettura
Camminare

Camminare

di Erling Kagge

Scopri di più

Regalo Amico

Regalo Amico
la solidarietà,
il più bel regalo!
1 Riscaldamento da 100.-

Ogni tanto si riesce ad alloggiare qualche famiglia, ma anche il riscaldamento può essere un lusso!

Contatti

Sezione della mobilità
Ufficio della pianificazione e tecnica del traffico
Federica Corso Talento
tel. 091 814 26 69
 

Edizioni passate